Sabato 30 novembre 2019, in occasione della chiusura dell’evento Genova Capitale della Cultura d’Impresa, si svolge l’incontro “Patrimonio industriale come strumento di comunicazione e marketing per imprese e territori”. Il workshop, ideato e organizzato da Alessandra Brignola in collaborazione con Confindustria GenovaFondazione Ansaldo e l’associazione inGE , ha lo scopo di “portare nel capoluogo ligure esperienze e testimonianze di come la valorizzazione e la promozione strutturata del patrimonio industriale possano portare valore aggiunto al territorio, alle imprese, ai cittadini, ai turisti e agli studenti”.
“Come bene identificato dall’iniziativa Città Capitale della Cultura di Impresa, fare impresa ha un valore sociale, identitario e culturale insieme, oltre che economico e tecnologico. Le imprese hanno scolpito e caratterizzato i territori e le comunità, i quali le hanno essi stessi generate in un legame indissolubile come anelli di una fortissima catena. Chi oggi si occupa di valorizzare il patrimonio industriale non vuole attuare esercizi di memoria nostalgica, ma dimostrare il valore aggiunto che questo legame ha sia per l’azienda che per il suo territorio di riferimento”.
“Come? Attraverso il brand heritage marketing, il turismo industriale, la riprogettazione delle aree ex industriale per un loro riuso compatibile. Il workshop è un momento di riflessione per la città e per coloro che cercano una chiave per valorizzare la propria eccellenza imprenditoriale, il proprio marchio e la propria storia, e allo stesso tempo il territorio, per un reciproco sviluppo e una reciproca visibilità”.
Tra i relatori è presente il presidente di Save Industrial Heritage Jacopo Ibello che presenterà casi di successo di turismo industriale in Europa e in Italia. Di seguito il programma dell’incontro.

Download (PDF, Sconosciuto)